Isolamento termico e risparmio energetico nei capannoni

Postata da

Quello dell’isolamento termico è un aspetto fondamentale per quanto riguarda i capannoni prefabbricati, dal momento che una struttura in grado di non disperdere il calore interno e di non risentire di temperature esterne particolarmente rigide non soltanto può consentire ai lavoratori di operare ad una temperatura consona, ma risulta anche molto importante per l’azienda in termini di risparmio energetico.

Il riscaldamento di strutture di grandi dimensioni quali appunto i capannoni prefabbricati, infatti, richiede notevoli quantità di energia; di conseguenza dotarsi di capannoni con buone capacità di isolamento termico significa, per l’azienda, garantirsi un notevole risparmio economico.

L’isolamento termico di un capannone si ottiene con due aspetti differenti: l’isolamento delle pareti ed il contenimento delle dispersioni di calore legati alle operazioni di carico e scarico merci.

La scelta dei materiali con cui sono realizzati, o semplicemente rivestiti, i muri ed i soffitti che compongono i capannoni prefabbricati è certamente fondamentale nell’ottica dell’isolamento termico. Le opportunità da questo punto di vista sono piuttosto vaste: materiali di origine minerale quali argilla espansa, vetro cellulare, pomice ed altro ancora, materiali di origine vegetale come la fibra di cellulosa, uno dei più efficaci ed utilizzati, la fibra di legno ed anche materiali con struttura cellulare come il sughero.

Anche degli altri materiali di origine petrolchimica, quali il poliuretano ed il polistirolo, sono sempre più scelti nella realizzazione di pannelli isolanti, grazie ad una capacità di conduttività termica decisamente bassa.
Alcune tecniche edili dedicate all’isolamento termico, quali il cosiddetto isolamento a cappotto, svolgono inoltre una duplice funzione di isolamento sia termico che acustico.

Per quanto riguarda la dispersione di calore durante le operazioni di carico e scarico, i capannoni prefabbricati possono essere dotati di alcune particolari strutture che consentono di fare effettuare queste attività riducendo al minimo la dispersione del calore interno, ovvero i cosiddetti portali isotermici.

I portali isotermici sono delle strutture realizzate con materiali isolanti, in prossimità delle quali si dovranno effettuare le operazioni di carico e scarico dai mezzi, le quali consentono di conservare il calore interno dei capannoni prefabbricati non solo attraverso l’uso di materiali isolanti, ma anche riducendo al minimo la superficie di apertura per l’effettuazione del carico o dello scarico delle merci.

I commenti sono chiusi.